martedì 12 gennaio 2010

Pane e Marmellata

Del come e del perché cose semplici come farina e zucchero si trasformano in delizie!

ilbarattolo-04

Non so a voi, ma a me la stanchezza gioca brutti scherzi, così in queste feste appena passate NON avevo voglia di cucinare nulla.
O meglio…. non è che non avessi la voglia, quella non mi manca mai, e che non trovavo le briciole di energie per decidere cosa fare, il tempo per comprare, e poi quando cucinare, visto che ho lavorato fino all’ultimo.
Per fortuna hanno preso la palla al balzo Fratell-One e NonnaGatta che hanno organizzato cenette e pranzetti da leccarsi i baffetti così miciapallina si è dedicata esclusivamente alla panificazione.

trecce dolci-02

Nei giorni precedenti sono andata a cercare qualche ideuzza per portare a tavola non il solito panone ma dei panini più piccini, dei bocconcini.
L’idea per le forme del pane di Natale l’ho rubata alla mia sorellona virtuale, essendomi innamorata delle sue “Spighe al limone”,  ed è da lei che vi mando per leggere la sua ricetta, che prima o poi farò anche io.

trecce dolci-04 La ricetta, invece, è quella del pane al latte, che è stata una delle prime ricette testate quando ho iniziato a fare il pane in casa.
In origine era il “Pane al Latte” di Fragoletta, una amica di cooker.net. Con il tempo ha subito variazioni su variazioni e poi è uscito dalla magicamacchinetta per essere “formato” a mano.
La ricetta di questo ottimo pane, quella che scrivo qui, è l’ultima revisione!

Spighe dolci al latte v. 3.1

610 250 gr farina manitoba

610 250 gr farina 00

610 150 ml latte (o latticello o panna o yogurt)

610 100 ml acqua

610 50  ml olio (e.v.o. oppure olio di riso)

610 1/2 cubetto di lievito di birra

610 2 abbondanti cucchiaiate di miele

610 un pizzicotto di sale

Ho inserito gli ingredienti liquidi (latte, acqua e olio) con  il miele nella ciotola dell’impastatrice, poi le farine, il pizzicotto di sale e il mezzo cubetto di lievito (distanziati fra di loro) e ho fatto impastare una decina di minuti con il gancio a K.

Non so con certezza se questo è il gancio più appropriato, ma adoro vederlo girare e siccome potevo decidere ho scelto per amore!

Così come l’ordine di inserimento è semplicemente stato quello che ho sempre usato con la magicamacchinetta…

QUINDI chiunque possa darmi indicazioni più adeguate me le dia, perfavore!

Torniamo alla ricetta.

Ho accarezzato la palletta di pasta con un velo d’olio e l’ho messa a riposare in una ciotola.

Il tempo di lievitazione varia a seconda della temperatura della stanza, diciamo che mi sono servite dalle tre alle quattro ore, e comunque fino al raddoppio della palletta (volendo fate anche la prova ditata… cioè affondate leggermente un dito nella pasta. Quando togliete il dito la pasta deve “rigonfiarsi”).

Quando la lievitazione è conclusa, rovesciamo la pasta su un piano leggermente infarinato e ricaviamone tre pezzi uguali (diciamo simili?….).

Stendiamo ogni pezzo delicatamente cercando di darle una forma rettangolare, poi ripieghiamolo come fosse un tovagliolo (Sarah lo fa vedere benissimo qui) e ricaviamo dei salsicciotti.

il pane crudo-01

Li trasferiamo sulla teglia e poi ci divertiamo!

Fermo restando che io NON sono nemmeno lontanamente riuscita a fare quello che ha fatto Sarah, ma non ci speravo nemmeno visto la mia scarsa manualità, devo ammettere che questa volta mi sono divertita! E molto….

Ecco il divertimento!

il pane crudo-02il pane crudo-03 il pane crudo-04il pane crudo-05

E canticchiavo pure… qualcosa tipo “ la spighetta andò in campagnaaaaa…. lallalllaaaaaa….”, sull’onda di un vecchio film e mi sentivo come Eliza Doolittle in My Fair Lady….

il pane crudo-06

Vero che sono belle le mie spighe?

Una mezz’ora per fargli riprendere “fiato”, una spolverata di farina di riso, che, per citare ancora Sarah, in cottura non scurisce e crea un piacevole effetto, e via in forno.

220° per 15 minuti, ricordandosi di umidificare con la vaschettina d’acqua…. ma questa è Alchimia!

trecce dolci-03

Farina e aria, acqua e calore… prendi la ricetta di una vecchia amica, la trasformi con le pieghe del tempo, la disegni con le linee del cuore di una amica nuova, la impasti con le tue mani…. e nasce una piccola magia. .. forse non troppo piccola.

nasinasi infarinati

bollebolle-02

p.s. la marmellata? Domani, promesso!

22 miagolio:

terry ha detto...

ma che signora panificazione!!! speattacolo degli spettacoli!
ora non vedo l'ora di sapere che marmellata bolle in pentola! :)))

nasinasi a te!

Sarah ha detto...

Miiiiiuuuuuuuuuu: le spighette al latte!
Belle bellissime ti sono venute, Micina del mio cuor :)))
Riesci a farmi quasi desiderare la macchina del pane, pu non avendone mai sentito la necessità...e questo NON è bene, chè in cucina di posto non ce n'è proprio più, soprattutto ora che è arrivata Sorella Gelatiera ;)


bacibacinasi

sononera ha detto...

sei brava davvero..Sarah conferma e io non posso che darle adito!
io sto sprofondando negli impegni..
ma vedrò di organizzarmi in modo da poterti venire a trovarti sabato..oppure..oppure domenica?;-)

LA CONIGLIA ha detto...

micia...che bontà!!!ti invidio la bravura nel fare questi manicaretti preziosi...brava!
P.S.
ti ho mandato un sms, è arrivato?
Bacio :)

cielomiomarito ha detto...

Che belleeeee!! Io ci ho provato a usare le forbici, ma è venuto fuori un disastro, però a vedere il risultato sul tuo pane vale la pena correre il rischio e riprovare :)

Saretta ha detto...

Cavolo micetta sei stata bravissima!Io non mi sono mai cimentata in pani estrosi..devo rimediare, sono troppo belle queste spighette!!!
PS:sai che il mio fratellino ha portato a casa un gattino bellissimo?Purtroppo lo vedo solo quando vado a trovare imiei ma, mi ha già conquistato!!!
Bacione

ziamaina ha detto...

Ma come, neanche un fotogatto in questo post?
Dev'esser buono questo pane: e ancor di più il profumo che si spande in casa tua.
Ahhh, la Gatteria...

Geillis ha detto...

meraviglia!! Userò questa ricetta appena mi impratichisco con gli impasti nella mdp nuova, sono fantstiche, mi immagino che pane morbido e fragrante, mmmh....

Alhya ha detto...

un grand merci pour tes messages et un grand bravo pour tes recette si alléchantes! très belle année!

Lo ha detto...

gancio k perfetto e te lo dice la bellezza di queste spighe...che meraviglie...ma io le saprò fare??? un bacione tantissimo

kausika ha detto...

Aiuto Micia! Avevo deciso di fare un pochino di dieta rinunciando al pane...ma adesso hai trovato il modo di stuzzicarmi...lo sai che non resisto all'idea di dargli una nuova forma...sigh..vado a preparare la magicamacchinetta...sigh,sigh!

miciapallina ha detto...

terry quanto mi piace tenere le mani in pasta! panificare è una delle attività che mi rilassa di più... dopo grattare fra gli occhi i mici!

Sarah... guarda che con loro spighette ho utilizzato il Ken... quindi la macchinetta per il pane puoi lasciarla dove sta!
Qui continuo ad usarla solo per impastare.... che come sai spesso lavorano in coppia la magicamacchinetta e il fratello maggiore....

sononera questo fine settimana siamo un po sprofondati anche noi... ma non demordo!
Disponibile anche a prendermi mezza giornata di permesso per incontrarci!

coniglietta, SMS arrivato e memorizzato!
Ho solo avuto un po di disastri da sistemare alla Gatteria e ho un po rimandato la cosa.
Ma si farà... e ti vogliamo anche se su due ruote piccole piccole!

cielomiomarito IO sono un vero disastro nelle cose manuali.
Ma questa è stata facilissima.
Ho solo seguito le foto di saretta... e poi basta canticchiare mentre si tagliuzza!

Saretta le spighette non sono estrose!
Sono semplicissimissime da fare!
E meritano davvero. Se e lo dice un imbranata, fidati!
Un micinooooooooo.... foto foto foto

miciapallina ha detto...

Maina, ci stavamo abituando male vero?
Comunque vedrò di rimediare!!
Dai.... vieni alla Gatteria che ti profumiamo tutta!..... allora? che aspetti?

Geillis per qualunque cosa riguardasse la magicamacchinetta, fai un trillo!
Io la adoro!
Ho sempre seguito quelli che sono stati i primi consigli che mi diedero (quasi 7 anni fa) ... metti prima i liquidi, poi la o le farine.... sopra il lievito sbriciolato e "lontano" dal lievito il sale....
Oramai la uso solo per impastare e lievitare... ma è stata la mia tata quella macchinetta li!

Alhya... bravo a me?... da te?... divento rossa dalla gioia!
nasinasi

Lo guarda, se le faccio io le può davvero fare chiunque.
L'impasto è molto morbido ma maneggiabile.
Impastato... ha fatto la macchina.
Gli ingredienti sono quelli, da sette anni ormai.
Le forma è facilissima da gestire, anche per chi è un disastro in applicazioni tecniche.
Quindi.... un pane da fare quando ci si sente un po giu... poi il profumo ripaga e addolcisce.

Kausika vai di macchinetta

fiOrdivanilla ha detto...

ma ... ma sono bellissime le spighe!!!!!!!! che belle le voglio assolutamente provare!!

Paola ha detto...

Ma è meraviglioso questo pane che hai fatto! Io non amo il pane in particolare, ma questo è un'altra cosa e, guardando la foto ultima del post con cui ci prometti la ricetta per la marmellata mi viene da pensare che un pane così, con la marmellata deve essere di un buono...
Nasinasi a te e buona giornata

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Ma come sono belle belle queste spighe!
Ma perchè il mio feedreader non mi segnala i vostri post? Uffi perdinidirindina. Mi sono persa pure il compleanno del Gattaccio.
Devo farmi perndonare.
Un bacio grande a tutta la Gatteria
A.

Viviana B. ha detto...

Maiooooo!!! Che belle! Le spighette le avevo già viste da Sara... ma le ottime idee VANNO SEMPRE copiate! He! He! He!
Ma senti un po'... la marmellata che fine ha fatto? :-)

sononera ha detto...

malata fui!!!!che sfigaccia nera!!!

Genny G. ha detto...

ma perchè queste non le avevo viste=?uff..... mi perdo sempre tutto quel che succede in gatteria...mannaggia:DD a presto!
g

miciapallina ha detto...

fiOrdivanilla provale provale, sono deliziose e carinissime!

Paola anche a me il pane piace, si, ma non è che mi fa impazzire. Cioè.... mi fa impazzire cucinare il pane, ma non mangiarlo.
Di queste spighette però sono stata capace di fare manbassa!
E adesso devo riuscire a postare la marmellata...

Alex per punizione ti spedirò presto un barattolino di quella marmellatina che sobbolle quaggiù... abbastanza dura come punizione?

Viviana Bella! L'idea di tagliuzzare i filoncini per spighettarli è stata un colpo di fulmine!
Vista, copiata, fatta!
Il pane invece è ricetta vecchiarella e piuttosto datata... la mamellata? sta arrivando!

sononera e allora? ti sei ripresa adesso?

Genny, che problema c'è?
Tanto la Gatteria sempre qui sta, magari a periodi langue, a periodi diventa compulsiva... ma la trovi sempre qui!
Ad ospitarti con un pezzetto di pane, un cucchiaino di marmellata e un infuso profumato!
nasinasi

Ilaria ha detto...

CHe bello questo pane, e le foto dei tagli ancora piu` belle!
Ciaooo

miciapallina ha detto...

Ilaria il pane oltre che bello è davvero buono buono!
I tagli invece sono scopiazzatissimi!
ehehehehehe
nasinasi

 
/// Accettazione Cookie -> /// – Stile del Banner –> ///– Script dei cookie –> ///– Gestione barra dei cookie –> /// Accettazione Cookie – Fine –>