martedì 20 ottobre 2009

Il RisArancio che mette allegria!

(perché l’Arancione è davvero un bel colore!)

01-Tutt-arancio

Se qualche anno fa mi avessero chiesto quale fosse il mio colore preferito avrei risposto subito e senza ombra di esitazioni: “Il Rosso”!
Poi sono passata (e per lungo tempo) nella mia fase Blu.
Fortunatamente non sono mai entrata nelle fasi “Nero” o “Marrone” anche se i colori mi piacciono tutti e potendo mi vestirei da Arcobaleno.
Da qualche anno a questa parte non ho di nuovo esitazioni ed alla stessa domanda posso rispondere senza esitazione “L’Arancio”!

Se qualche anima coraggiosa se la sentisse di dirmi cosa significa la preferenza di un colore piuttosto che un altro ringrazio anticipatamente, io per ora sto nella mia incoscienza e mi godo il mio bel colore!

Capirete bene che questo periodo dove la zucca impazza mi è proprio consono e se non fosse per il freddo (io sono più una lucertola che un pinguino) l’autunno sarebbe proprio la mia stagione preferita!

Da quando il FratellOne vive con noi però, avendo scoperto che a lui la zucca proprio non aggrada (sob sob), e considerando che la cucina è un atto di amore, cerco di tenermi alla larga il più possibile da questa meraviglia Arancione (ho detto il più possibile, non ho detto che non la uso più!).

Quindi questa è una ricetta Zucca-Free!!

Una ricetta super facile, super veloce, super super buona e a cui tengo tantissimo, perché è una ricetta del mio GrandeGatto, e io ve la passo con un Grande Sorriso perché sono CERTA che metterà allegria anche a voi!

Il RisarAncio che mette allegria
(anche detto risotto alla carota)

Eccolo il risotto

Che cosa occorre per preparare questo risotto… mumble mumble (pallina pensierosa)…

Innanzi tutto tanta voglia di pappa buona e di pappa allegra… se non si avesse voglia di pappa allegra non preoccuparsi troppo, questo risotto l’allegria la fa venire.

Poi ci procuriamo una bella colonna sonora!
Nel lettore di CD una bella musichetta degli ABBA, per esempio, o un bel Bublè.

Poi, beh, il riso direi! (se seguite il link qui o qui scoprirete quali e quanti tipi di riso, ma quella non è farina del mio sacco).

Ricapitolando: per 3 persone (abbondanti)

610 300/400 gr di riso (io uso un riso “fino” parboiled che tiene bene la cottura ma rilascia quel poco di amido che mi piace per la mantecatura)

610 4/5 belle carote

610 una bella cipolla

610 olio e.v.o.

610 un bicchiere di vino bianco

610 brodo

02-Soffritto alle carote

Per cominciare tagliamo la cipolla sottile e le carote a “julienne” e le mettiamo in una bella pentola (ma anche se non è bella bella le carote non si offendono) con un pochino di olio e.v.o. e le facciamo appassire a fuoco basso.

E questo è il fondo.

Quando le carote sono “appassite” (porelline) aggiungiamo il riso e lo facciamo scoppiettare un pochino.

E questa è la tostatura.

03-Riso Soffritto

Aggiungiamo il vino bianco e lo facciamo asciugare, girando sempre per evitare che il riso attacchi.

Quando il vino è completamente asciugato allora aggiungiamo il brodo, un mestolo alla volta, sempre badando che il riso non attacchi.

Quando il riso è cotto lo togliamo dal fuoco, copriamo e lo lasciamo riposare un poco in modo che l’amido faccia quella cremina buona buona che lo avvolge.

04-MantecaturaJPG

Questa è la mantecatura, che prevede l’aggiunta di una noce di burro (appunto per dare cremosità e legame) e qualche cucchiaio di parmigiano ma, siccome siamo sempre in Guerra Santa con il Signor Colesterolo, noi il burro non l’abbiamo messo e ci siamo accontentati così.

Nel negozio Natura Sì vicino all’ufficio ho trovato una deliziosa cremina di farro da utilizzare al posto di panna e burro per la mantecatura del riso e per rendere cremose certe paste.
E’ ottima…. mi sa che la prossima volta ve la fotografo!

Bene!

Siccome ho un magnifico risotto che mi aspetta, io torno di la a sentire gli ABBA….. “Mamma mia, here I go again…” e a voi lascio la foto di una sontuosa Zucca francese!

Pallineggiando vi saluto!

Zucchissima

nasinasiarancioni

28 miagolio:

valverde ha detto...

Ma che bella ricetta e foto bellissima e allegra!e credo anche buonissimo da mangiare..gnammm...
Ecco ti do la mia personalissima interpretazione sul colore arancione (non so se lo sai ma Gata ed io e altre siam un pò streghette e così prendila come una curiosità da strega!;DD)
Il colore arnacione ha due valenze : la prima è un colore solare e appartiene all'estate e all'autunno serve a "fissare" il sole dentro di noi, colore allegro legato alla giovinezza e alla voglia di creatività manuale!
La seconda è che è contro la "paura" appartiene al secondo chakra e serve a mitigare le paure che risiedono nelle "pancia"( hai presente quando si ha paura e viene un blocco allo stomaco e/o poi il mal di pancia?Ecco :il colore arancione blocca le paure!)...scusa lo sproloquio!
e alla fine , non è importante ...il perchè ma che ti faccia piacere!
baci e nasinasi
val e ciurma pelosa!***

miciapallina ha detto...

val Grazie!!!
Ecco perchè amo l'arancione!
Sto cercando di fissando il sole dentro di me visto che mi sono trasferita dalla mia Isola e lavoro sottoterra!!!
Visto che non posso "vedere" il sole me lo porto dentro!!!
Quel risotto è delizioso!
Ed è una ricetta tutta del mio GG!!!
miuuuuuuuuuuuuuu
nasinasi a te e ai pelosi

Agazio ha detto...

sto già preparando le carote! Agazio ha deciso che oggi a pranzo vuole la tua ricetta! gnammmmmmm sa davvero di buono buono, posso usare un pochino di vernaccia come vino?
Agazio e carla

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

val ci ha azzeccato, tu sei un sole che cammina!
io l'avevo già capito che eri in un periodo arancione... eheheh e sai bene perché.
Sai che il nuovo passeggino di Sara è proprio arancione e ha i profili verdini come l'ombrellino parasole? la tua copertina sembrava fatta apposta!

passando al risotto, io ne faccio un simile con le carote, ma ci metto pure lo zafferano, così è ancora più solare!

miciapallina ha detto...

Valeria eheheheheheh ...
qualcosa ti dice che sono nel mio periodo "arancio"... ma chissà cosa sarà mai!
Quanto ho voglia di vedere la tua bimbina nuova nuova!!
Quando guardo quelle zampine (opsssss piedini e manine) sul mio pc mi commuovo manco fossi la zia....
anche io ho provato a metterci lo zafferano (uno dei mille tentativi di personalizzazione pallina) ma devo dire che cambia un po il gusto.
Comunque..... sono da sballo tutte e due le versioni (trovo) ma GG è geloso della SUA ricetta quindi credevo che fargli un tributo fosse il minimo!
nasinasi Valeria.... ti voglio un mondo di bene! (anche a Marco ma dillo sottovoce!)

Agazio guarda che è un risotto DAVVVVERO buonissimo (con un mucchio di V)!
e soprattutto, va mangiato ridacchiando!
alla facia della pallina.
La vernaccia è di sicuro buona, ma forse copre un po il gusto delle carote.
Usa il vinello più leggerino che ti ritrovi!

Elga ha detto...

E' vero mette proprio allegria questo risotto!

miciapallina ha detto...

Elga verovero!
Un RisAllegro!

Paola ha detto...

Visto che ieri mi hai accolto con un calore incredibile, anche se mi dispiace di aver tolto il posto al micio, sono tornata attirata dal profumo della cipolletta stracotta! a me il riso piace in tutti i modi, come la polenta, e penso che me lo farò....(al mio "Micione" , la carota cotta non piace molto)..ora è il momento di fare piatti calducci, (anch'io sono lucertola e mai pinguino!!) e quindi ricette di risotti e di minestre sono le benvenute..
Frrgnau da Pallina e un bacio da me.

Paola ha detto...

Ho dimenticato: ora il tuo blog mi ci sta nelle "Nuove da..." e ti tengo più sott'occhio: prima non si aggiornava! ciao ciao.

miciapallina ha detto...

Paola è molto belo riaverti qui!
Non preoccuparti per Dino.
Quel gatto li è davvero un pupazzo, dove lo metti resta!
Al tuo micione la carota cotta non piace? ma lo sai che in questo riso proprio non sembra carota?
al limite ci puoi aggiungere due filini di zafferano e allora il gioco è davvero perfetto!
Polenta!
Ma allora andiamo daccordissimo!
E' proprio vero che le anime affini si cercano e si trovano!
Per questo fine settimana ne ho in programma una con i funghi!
Vuoi venire?
Se viene anche il micione sposto due mici dalle sedie!
nasinasi ronronanti

campo di fragole ha detto...

Ma allora e' un riso carotato! Mio marito fa una pasta carotata al massimo! Con tonno e panna da cucina. Uno sballo, pesantucci e bella consistente come piace a lui... io provei il tuo risottino che a parte l'allegria mi sembra un ottimo piatto.
Baci e nasinasi micia!
Dani

miciapallina ha detto...

Dani è bellissimo trovarti di nuovo a passeggiare per il blog!
Non puoi capire davvero quanto mi faccia felice.
Un giorno (quando e se vorrai) mi dirai perchè sei sparita per un po.
La paste che mi accenni deve essere una bomba!
Prima o poi posta la ricetta che si prova.
E a proposito di prove... provalo si il risotto!
E' buonizzimo!

nasinasi

kausika ha detto...

Confermo! Buono buono, semplice e veloce da preparare, gusto delicato e divertente, e Agazio lo ha promosso come "ricetta da fare quando viene mamma". Quindi ha gradito e stragradito, sbaffato tutto e poi pennichella!

Gallinavecchia ha detto...

Che buono il risotto, lo adoro in qualsiasi modo... e questo è davvero allegro e appetitoso :)

Paola ha detto...

La tentazione è grande... guarda che vengo davvero!!
ciao ciao

Pupottina ha detto...

ottima idea per oggi a pranzo!!!!

miciapallina ha detto...

Gallinella anche da noi il risotto si ama e si mangia!
Questo è davvero buono ...e poi è dietetico!

Paola e perchè no?

Pupottina si si fallo! poi mi racconterai!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Non è solo il riso arancione che mette allegria, sei soprattutto tu, cara Micia. Anche voi mi mancate tanto. Dai, questo weekend provo a chiamarti così ci aggiorniamo.
Un bacio grande grande
Alex

miciapallina ha detto...

Alex... me commossa!
Se penso che almeno un piccolo sorriso riesce ad "evadere" dalla Cripta... ma me papillon fa un baffo!

nasinasi struscianti e ronronanti

Claudia ha detto...

miciazza bedda, peccato che al fratellone non piaccia la zucca, perchè ha un bell'arancione ma anche la carota mica scherza in fatto di brillantezza ahahahah
bellissimo colore già, l'hai copiata la fotina con la zucca che tanto ti piaceva? ***
baciuzzi e nasinasi *
cla

miciapallina ha detto...

Claudia se devo dire la verità non l'ho ancora copiata... perchè volevo scriverti in privato e dirti se me la mandavi a dimensioni native... perchè stavo pensando di stamparle grandine, un 50x33 per intenderci, e metterle qui nella Cripta!
Così almento il sole me lo porto sotto!
nasinasi.....

unika ha detto...

il risotto alla carota...proprio non l'ho mai mangiato....mi fido e sono sicura che è buonissimo:-) un bacione
Annamaria

miciapallina ha detto...

unika fidati fidati!!! ma fammi sapere...

Lauradv ha detto...

Ma quanta allegria che mette questo risotto!!! Chissà che bontà! Tante fusa Laura

LA CONIGLIA ha detto...

meraviglioso!!!
micia mi spiace per roma, ma è stata tutta una cosa di corsa per via di un concorso...e sono anche tornata prima perchè la mia amica stava male...mi perdoni? ti preeeeeego! un bacio grande grande e un pò triste..

miciapallina ha detto...

Laura tante fusotte sparse anche a te!
E anche sorrisi!

Coniglietta... sei perdonata certissimamente!
Daltronde so bene cosa significa il toccata e fuga in un posto!
Tanto la prima volta che sarò a Cagliari ti stano!

nasinasi

Gatadaplar ha detto...

wow... e mi segno pure questa ricetta!!! ^___^

volevo dirti di venirci a trovare all'ASMR che Valverde ci sta dedicando dei post per ogni colore dell'arcobaleno... ma vedo che è già passata lei! ^______^

bacioniiiiiiiiiiiiiiiiiii

miciapallina ha detto...

E io ero già passata di la stamattina!
E' bellissimo scoprire sempre cose nuove!

nasinasiarcobaleno

 
/// Accettazione Cookie -> /// – Stile del Banner –> ///– Script dei cookie –> ///– Gestione barra dei cookie –> /// Accettazione Cookie – Fine –>