lunedì 23 giugno 2008

Volare....

---
(attenzione.... questo post è dotato di vita propria, ha preso la mano a miciapallina e si è auto dettato... inoltre è privo della ricetta finale... quindi chi scrive declina le proprie responsabilità)

La sensazione è quella, ve lo assicuro, davvero la sensazione è quella di volare.

L'aria che vi soffia veloce tutta intorno, il movimento che sembra vi sollevi, e solo la stretta delle gambe intorno alla sella vi tiene ancorati, niente che vi divida dallo spazio intorno a voi, solo una giacca, dei guanti, le scarpe, l'abbigliamento tecnico, la vostra seconda pelle.

Solo quelle scaglie dure che vi proteggono, la pelle di drago che vi ricopre quando si accende il motore.

E' così per me, tutte le volte, ma a volte è meglio.

Come domenica scorsa.
Saphira è la nostra moto, ma questo lo sapete già.

E sapete anche che Saphira è il nome di un drago.

Perchè quando l'ho vista la prima volta, argentata, spigolosa e possente, non ho potuto non vedere in lei il drago accucciato.

Naturalmente il suo compagno è GG... a me Saphira vuole bene, ma penso sia solo di riflesso.

Quando GG sale in sella, loro due diventano una sola cosa.

E andare è bellissimo.... ma a volte è meglio.

Ci sono delle volte, e domenica era una di queste, che GrandeGatto entra in uno stato di grazia, e allora le curve sembrano più larghe, e l'aria che tagliamo è ... morbida?... come spiegare?

Avete presente la sensazione di quando si corre su un prato, si allargano le braccia e si fa l'aeroplano... e correndo si sbilancia il corpo a destra e a sinistra facendo finta di planare?...

Ecco..... ci siete moto vicini!

E' quella sensazione che, ecco, sollevo il mento e chiudo gli occhi dentro il casco (ma solo per un attimo) e sento tutto il corpo che segue i suoi movimenti, giù a destra, la tira su, la butta a sinistra... vai vai vai... maquandofiniscequestacurva... eeee… uffff la ritira su!...

Sento l'aria che mi accelera sul viso.

Sento Saphira che respira ronfando, sento le sue vibrazioni sotto i miei piedi salire dalle pedane, e capisco quando GG cambia impostazione di guida, quando devo abbandonare la presa al maniglione e mettere le mani sul serbatoio, e diventare come lui, unita con lui e insieme uniti con la moto.

Lo capisco .... che so..... da come si contrae la sua schiena, da come muove il collo sotto il casco.

E' scopro quanto io mi fido di lui quando guida, perchè mai potrei abbandonarmi così, con la moto che si piega piano a sinistra....... e poi a destra.... come se fossero onde lunghe in mare aperto.

Perchè lo conosco, il mio compagno.

E mi fido di lui.

E come potrei, altrimenti, affrontare una strada che non vedo, curve che non vedo, ostacoli che non so.....

E volare......

Perchè se sei una zavorrina, capita che a volte ti guardano con un pò di sufficienza..... perchè chi guida ti vede in un ruolo secondario.

Ma che ne sanno?

La Zavorrina è quella che ti prepara i soldi al casello, quella che ti racconta tutte le cose che non hai visto perché eri troppo impegnato a seguire la strada, curva dopo curva, quella che piega insieme a te, senza discutere, senza guardare, quasi mai, che poi ti spunta da dietro il collo per spiare e… SPLAT….. si prende un insettone in pieno casco e ride come una matta dentro la sua visiera!

Noi siamo quelle che sfidiamo il freddo, la pioggia, il caldo, pur di fare kilometri, perché la moto la amiamo quanto te.

E stiamo arrampicate su improbabili selle, con le gambe piegate e le braccia che cercano un posto dove tenersi e le mani che fanno male, ma che quando ci fermiamo vorremmo già ripartire.

E ci sta bene venire con voi, sia un giro di pochi kilometri d’inverno, tanto per sgranchire la moto, sia un lungo viaggio, che la sera quando ti togli gli stivali loro vanno a nascondersi da soli tanto sono stanchi, loro.

E siamo quelle che magari non guidano, per scelta o “… prima o poi anch’io”, che spesso vi invidiano, ma che quando si parte si emozionano ancora.

Zavorrina….. e ti guardano, ma che ne sanno?

E in effetti, quanto è scomodo viaggiare così, e gli insetti, il freddo, il sudore, i polsi, e poi, e poi.... ma tu sorridi sotto il tuo casco perchè tu hai un segreeto che loro non sanno!

Perchè tu, zavorrina, tu puoi volare!

E allora…. se voi centauri e la vostra moto siete una cosa sola, se noi dietro a voi siamo attaccate, cuore contro cuore, schiena contro petto, e dalla nostra giacca spuntano le ali…. ma allora….

E' ovvio!

Allora noi zavorrine siamo le vostre ali!
--

E le sento proprio, le mie braccia, che cercano di staccarsi dal serbatoio, e le scapole, come se si aprissero..... e vengono fuori le ali.......... e noi tre siamo il drago, e il nostro drago prende il volo!

nasi nasi e "Buona Strada" a tutti!

p.s. la ricettina la volevo mettere, ma questo post mi ha preso la mano... mi perdonate se mi rifaccio domani?

miciapallina che "prima o poi anche io"!!!!

31 miagolio:

Pupina ha detto...

Pallina, io te lo dico sempre che tu hai le alucce, ma non mi credi!

miciapallina ha detto...

Pupina..... le alucce spuntano quando divento motodipendente!!!
nasinasi

Pupina ha detto...

Essendo tu sempre e perennemente motodipendente...le alucce le hai sempre appresso, carissima sorellina!

Aiuolik ha detto...

Da Zavorrina a Zavorrina...ho letto tutto il post e mi ci sono vista in pieno seduta dietro a volare curva dopo curva!

Ciaoo,
Aiuolik "che prima o poi...forse poi!"

miciapallina ha detto...

Aiuolik, già!
ma a dirlo a quelle che "se non ho la mesa in piega non ci esco".... o a quelle che "se non posso guidare io ma non mi abbasso nemmeno".... ehehehehe loro non ci credono!
Ma a me piace tanto!

miciapallina che "la moto l'ho comprata mo devo imparare!"

Viviana B. ha detto...

Altro che "zavorra", sei tu che trasformi il drago accucciato in un drago volante, grazie alle tue ali!
Bellissimo questo post.
Beh... bellissimi tutti i tuoi post... ;-)

miciapallina ha detto...

Viviana
è proprio li il bello, la cosa meravigliosa, è quel non esistere più io, GG, la moto.... ma essere tutto uno!
E così deve essere, o sai lo spiattellamento alla prima curva?
La mia è un po una rivincita di tutta la categoria.... Zavorrine unitevi!!!
Orgoglio zavorrino, insomma cose così!!!!
grazie del complimento, mi ritiro a far le fusa e intanto vedo di riuscire a postare la ricettina che in questo post non ci stava proprio più!!!
nasinasi lanciainresta

La Cosa ha detto...

moto! moto! moto! moto! moto!

Rabb-it ha detto...

Oh certo che ti perdono per l'assenza della ricetta!

Insomma tu volevi che dopo quel volo fantastico che mi hai fatto fare con il tuo pezzo io mi appesantissi al solo pensare a manicaretti vari?

:-D
Buona settimana
Rabb-it

Alex e Mari ha detto...

Con questo post, cara micia, sei riuscita a farmi venire la voglia di provare quella sensazione di volare. Io che ho il terrore degli aerei e delle moto! E hai scritto delle bellissime parole d'amore, perchè è quello che ti fa sembrare di volare.
Un bacione grande, Alex

miciapallina ha detto...

la cosa beddaaaa!!!
sei passata! vabbe, dai, bisogna proprio organizzare un giro!
Stasera lancio GG alla ricerca di una sella ancora sguarnita e poi partiamo!
nasinasibiruote

rabb-it, che bello rivederti!
La moto è davvero una passione, se poi si trova il giusto "aggancio" di coppia allora non ha paragoni!
Forse solo la vela!
Allora dici che il post sulla bavarese alle fragole lo saltiamo?
nasinasi alla panna

miciapallina ha detto...

Alex grazie!
Lo so che mi sei vicina.... ti sento vicina e ogni volta che trovo un tuo commento mi si allarga il sorriso (e ne ho bisogno, tu sai)....
Voglia di moto?
Ok allora!
Organizziamo sto benedetto giro in moto, passiamo dalle tue parti e mentre tu mi insegni qualche trucchetto fotografico GG ti farà provare qualche piega..... ma dolce dolce.... promesso!
e che.... mica mi gioco l'amica così!

nasinasi in attesa

Mamit ha detto...

Io adoro la moto, e quando mi sorpassano in autostrada, tremo per loro e con loro ... il centauro ha un fascino tutto speciale, eh? (e che te lo dico a fa'?), ma naache la Zavorrina ha la sua bella aura di romanticismo... beh, io ho fatto la zavorrina un paio di volte e la 2a mi sono trovata lunga distesa su un prato (curva presa male?, assetto sbagliato? zavorrina incapace? mah, ancora adesso sono nel dubbio), avevo 18 anni, un "filarino" biruotedotato e tanta voglia di sfracellarmi insieme a lui, pensa che scema!
Me la ricordo ancora bene, quella Kawasaki 750, blu e bianca (molto chic, invero) e la sensazione di essere una privilegiata perchè ero la donna del centauro ....

Bellissimo racconto, bellissime le foto, hiphiphurrà per MiciaZavorrina.

Mamit che non ha perso la memoria

kosenrufu mama ha detto...

bellissimo post, sembrava di essere lì con te, va bene anche senza ricetta... arrivo qui via cavoletto, complimenti per questo tuo piccolo goloso spazio
a presto

miciapallina ha detto...

Mamit... convinciamo GG a farti fare un paio di curve, morbide morbide, quest'estate!
(eheheheheh.... prometto i favori del Kentauro a sua insaputa... per fortuna quell'uomo è un santogatto!)
Romanticismo?..... mosconi spiaccicati sulla visiera, polsi doloranti, sedere a polpette e pipì trattenute.... in efetti!!!
Tu orgogliosa di essere la donna del centauro????
Ma non lo sai che trovare una buona zavorrina per loro vale oro?!!!
VAlà va.... che mo vengo su e ti insegno qualcosina!!!

miciapalinabaricentro

p.s. .... il Fiancè lo motodotiamo?
conosco un posto così romantico.... ci venite con noi?

miciapallina ha detto...

kosenrufu mama
grazie di essere passata a trovarmi!
E' sempre bello trovare nuove "case" dove andare a sbirciare.
Il tuo blog è davvero molto bello, belle foto, bello il modo in cui racconti una quotidianità che molto spesso ci dimentichiamo di guardare!
Ci perdiamo in slanci verso grandi e fragorose emozioni.... e ci perdiamo le cose vere e forti della vita.
Grazie per quello che scrivi.
Ti aspetto ancora, spero!

nasinasi

p.s. la ricetta è pronta, appena trovo qualche minuto di fuga.....

TrüSka ha detto...

I don't understand Italian.. but i just wanted to say - Why is it that all we artist hearts absolutely love cats? You have to see mine : D Maggy and Mikas! My sweeties! Ciao de Portugal!! Baci : *

Mamit ha detto...

Miciotta, il Fiancé é SEMPRE stato motodotato e ha fatto anche dei gran viaggi sulle 2 ruote, lui é più genere-enduro, ma insomma ha almeno un'idea di come si maneggia il cavallo d'acciaio; dopo un incidente abbastanza grave e che non ha lasciato conseguenze (almeno, non visibili) ha deciso di scendere a patti con la 4ruote. Ma dai languidi sguardi che lancia ad ogni motina, capisco che la passione è sopita, ma non morta!
E nemmeno io sarei contraria a ri-cavalcarla; oltretutto di lui mi fido cie-ca-men-te.
Vediamo cosa si può fare, dai.
Intanto mi alleno a cavalcioni di una sedia, curvando e raddrizzando.

Baci caldi e umidicci

miciapallina ha detto...

Mamit, ma che bellissima notizia che mi dai!
Su su..... che per quando veniamo noi magari il Fiancè si fa tornar la voglia "vera"!
Io e GG poi non siamo smanettoni (almeno non in compagnia) quindi se tu inizi da adesso a cercare di corromperlo..... si può fare un giro romantico insieme!
ma che bello sarebbeeeeeee!!!!

miciapallina (che l'entusiasmo le brucerà il naso prima o poi)

Grande Gatto ha detto...

TrüSka : I don't understand English but a friend of mine helped me to translate your message!
I really appreciate that you visit my blog, thank you!

fatabugiarda ha detto...

:)

Sai che ilk 6 settembre pare che mi butterò col paracadute?

La sensazione di volare la provo a volte quando sono sott'acqua e c'è tanta tanta sibilità.. a volte quando sei in parete e c'è tanta acqua sotto di te si provano quasi le vertigini.

:*


La foto con la chiesa e la mucca è fantastica.
Brava!!

antonella (broggi) ha detto...

Sono una zavorrina anch'io e il tuo post è bellissimo. è vero, appollaiarsi su una moto è un atto d'amore. Di fiducia cieca e totale. Mettere la tua vita nelle mani di qualcuno in questo modo, è forse incoscienza, è amore per il rischio, è adrenalina, ma è sicuramente amore!

miciapallina ha detto...

fatabugiarda
WOW...... WOW e triplo WOW!!!
Donna coraggiosissima!
A me con un paracadute... dovrebbero drogarmi e spingermi!
Mi vengono i brividi anche solo a pensarci!
Sott'acqua... si.... sott'acqua è così.... da vertigine!
Quanto mi manca!
... ...
Ti è piaciuta la mia foto?
Ma dvvero?????
santamammadeifelini!!! non sai quanto mi rendi felice!

miciapallinasaltellante per tutto l'ufficio

miciapallina ha detto...

antonella
Benvenuta zavorrina!
Ma lo sai che vi leggo sempre?
E che stavo anche pensando di candidarmi per le vacanze "sportivo/godereccie" che intendevamo fare noi due in moto in gireo per pappe buone in europa?
eheheheheeh
si, è vero, le zavorrine compiono un grandissimo atto di amore, per la strada e per la moto, ma soprattutto un atto di stima e fiducia per il loro compagno!
e i motociclisti, quelli veri, lo sanno.
I motociclisti, quelli veri, non quelli che guidano la moto, hanno stima e rispetto e non ci confondono col le occasionali passeggere!
Se poi si crea il giusto legame, allora si vola in due!

nasinasi affettuosi

mediterraneapassione ha detto...

Le emozioni delle proprie passioni sono uniche. Lasensazione di volare è un qualcosa che conosco ... in tre dimensioni ... circondato da luce liquida.
Da tempo provo a coinvolgere la miao amora. Pian pianino, abbiamo fatto passi da giganti. Capirai che portare una gatta sotto il pelo dell'acqua non è impresa semplice. Dice di fidarsi ciecamente di me ... mhhh ... per adesso il post della sua prima immersione nel mio blog è un po un sogno ... ma non troppo lontano.

Miky

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Ma che posti splendidi!

miciapallina ha detto...

Miky continua a cercare di coinvolgerla!
Immergersi è la sensazione più vicino a Dio che io conosco.
Sotto si ovatta tutto, il mare ronza, e il blu ti avvolge in tutte le dimensioni.
Quanto mi manca il mare!
Per fortuna ho la moto!
altrimenti andrei in astinenza!

nasinasi

miciapallina ha detto...

Laura, il bello dell'andare in moto è che hai una visione del panorama completamente diverso!
Hai il viaggio a 360 gradi tutto intorno a te..... e arrivi in posti dove in macchina sarebbe un massacro!
Molte di quelle foto li sono fatte lungo la Route des Grandes Alpes
(http://www.route-grandes-alpes.com/pages/home/index.php)
che noi abbiamo percorso ben due volte..... in alcuni punti non so come ci si potrebbe arrivare in macchina!
Che desiderio!
nasinasi

marihornet ha detto...

ciao miciaaaa!!! innanzitutto grazie per gli auguri...sono tornata, ero senza pc, ed il tuo post mi ha incantata...scrivi veramente benissimo, sempre romantica e con grandi e vellutati sentimenti. Mi piacerebbe davvero tantissimo incontrarvi, e la parola "vecchierelli" la userei tra una ventina d'anni, quando l'anca fa male ad arcionare saphira...io avevo capito che tu guidavi una er6n, sbaglio? beh, baci e saluti, a presto, ciao miao

miciapallina ha detto...

Mariiiiiii!!!
Sei tornata (evviva evviva!!!)
Romantica????
TU MI VEDI ROMANTICA!!!!
WOW
quasi quasi ci credo!
Io mi vedo gelida e austera, pensa tu!
La mia Lisetta, quella del post, è "solo" una ER5, ma purtroppo ancora non la guido!
La storia è troppo lunga e non te la racconto, magari se ci vediamo a voce....
Ma non demordo!
No che non demordo!
SArò vecchiarella, mai salita nemeno su un motorino, e stanca, ma NON demordo!
DAi...... incontriamoci a mezza strada!
nasinasi

Pautasio ha detto...

Per restare in tema...

http://ilrestodelpautasio.blogspot.com/2009/01/la-rivincita-dello-zavorrino.html

Comunque complimenti, davvero un bel blog

 
/// Accettazione Cookie -> /// – Stile del Banner –> ///– Script dei cookie –> ///– Gestione barra dei cookie –> /// Accettazione Cookie – Fine –>