venerdì 23 aprile 2010

I.R.I. Vermentino 2010

Eccoci giunti al dunque!!
Finalmente la proposta per il giro organizzato in Sardegna per il nostro motoclub, Internet Riders Of Italy, il cui sottotitolo può essere “Piano ma Pieni”, è pronta.
E stato un parto non semplice, a causa delle difficoltà insite nell'organizzare a distanza, ma ce l'abbiamo fatta e speriamo che chi parteciperà ne uscirà soddisfatto e pieno di immagini e ricordi indimenticabili... in quanto a uscirne “pieni”, nel senso IRI del termine, non ho dubbi!!
Ci siamo Sacrificati e abbiamo “testato” per tutti gli amici molti kilometri (quasi tutti) della strada prevista, nonché le tappe-pappa previste… alcune anche più di una volta!
Il dietologo, sentitamente, ringrazia.
Il programma finale è il seguente:

29/05 – Tra curve e antiche maschere

mamuthones

Arrivo in Sardegna al porto di Olbia.
Ore 7:00 (circa) piccola pausa organizzativa (colazione) e partenza in direzione Gennargentu.
Telti - Monti - Alà dei sardi - Buddusò – Bitti
Percorreremo la SS389, seguendo il vecchio tracciato, una strada davvero “divertente” ma non eccessivamente impegnativa.
Arrivo a Bitti intorno alle 09:30.
Qui è previsto un piccolo rinfresco di benvenuto nell’isola.
Si riparte, direzione Orune, per poi andare verso Nuoro, girargli intorno e dirigersi verso Mamojada, dove si pensa di arrivare intorno alle 12:30.

Mamoiada - mamuthones e issohadores DSC_0517
A Mamojada sono previste alcune chicche: la visita al Museo delle Maschere, quella ad un artigiano che fabbrica, appunto, le maschere dei famosi Mamuthones,
e quella ad un artigiano coltellaio.

Prima, dopo o inframezzato alle visite (dipende da che ora arriviamo a Mamojada) pranzo leggero (Burp!!) presso l’ottimo ristorante “Sa Rosada”.

Sa Rosada  
Si tratterà di antipasti caldi e freddi, pane carrasau e guttiau, acqua, vino, seadas come piovesse e, per finire, un caffè.
Nel tardo pomeriggio, intorno alle 17:30, si riparte in direzione Lanusei, in pieno Gennargentu, dove si trova il primo albergo dove soggiorneremo: l’hotel “Villa Selene”.

Villa Selene
Sistemazione in camera, relax e a seguire cena con prodotti tipici Ogliastrini (e ancora seadas).
Le moto saranno “alloggiate” al sicuro all’interno della struttura.
I kilometri da percorrere per questa prima giornata sono intorno ai 197, il tempo previsto è quello che ci piacerà di più, in tutto relax per goderci la nostra prima giornata di Sardegna.


30/05 – Il Supramonte – L’aquila, il Grifone e il Gipeto

gipeto12

Giornata riposante per le moto ma non per il fisico!!
Partenza da Lanusei direzione: Orgosolo.
Visita guidata ai famosi Murales cittadini (per le moto è prevista una sistemazione sicura).

orgosolo (01)

A seguire, destinazione Supramonte per un pranzo preparato da pastori locali, squisitamente ospitali.
Le moto saranno “a vista”

Menu orientativo:
antipasto salumi e formaggi
pecora in cappotto
maialino arrostito alla brace
varie ed eventuali
acqua, vino locale,
abbardente

Il tutto seguito da una piacevole passeggiata per visitare alcuni insediamenti nuragici e prenuragici (tomba dei giganti e pozzi sacri)…. per favore NON perdetevi nella macchia e NON allontaniamoci dalla guida….. eheheheheheheh…. giusto per essere chiari!

143059

A pranzo smaltito si riparte verso Lanusei, relax, cena leggera (volete ancora una seadas?) e ancora relax, nella splendida veranda del ristorante che guarda verso il mare o con una bella partita a biliardo…. O solo facendo quattro chiacchiere insieme.

Veranda Villa Selene
I kilometri che percorreremo in questa seconda giornata sono circa 110, andata e ritorno da Orgosolo, ma faremo una bella strada, pulita e semplice, anche se con panorami bellissimi…. in previsione del rientro “post-prandiale”!


31/05 – Attraverso il nulla

Giornata con pochi ma intensi Kilometri, o di come non sia necessario andare alla Parigi Dakar per percorrere strade “interessanti”!
Partenza da Lanusei, direzione ovest, destinazione Barumini.
Gairo, Ussassai, Seui, Sadali…
A circa la metà del nostro percorso, cioè nel primo tratto semi rettilineo dopo una bella tirata di curve, pausa strategica a Sadali, il paese nell’acqua, e pranzo al sacco (preparato dall'albergo).

cascata2
Sadali…. e poi riprendono le curve fino alla Cantoniera Santa Maria, Escolca, Gergei.
Arrivo nel primo pomeriggio a Barumini e sistemazione nell’Albergo Ristorante “Sa Lolla”.
Tutti insieme se prenotiamo per tempo oppure in “Albergo Diffuso”.
Dopo la necessaria pausa per riprenderci e indossare abiti più comodi, visita guidata al sito nuragico “Su Nuraxi” ed, eventualmente, al museo.

SONY DSC

Rientro a “Sa Lolla” ed abbondante cena tipica della zona, sempre con bevande incluse e Seadas come piovesse.
Anche qui le moto saranno alloggiate dentro la struttura e  visibili dalle stanze.
I kilometri di questa terza giornata sono circa 115.
Noi li abbiamo fatti per voi… tempo di percorrenza previsto, escludendo la pausa pranzo, circa tre ore… e se credete siano troppe aspettate….

01/06 – Disperdersi tra le vigne

Partenza da Barumini verso Monti.
Per necessità “logistiche” lasceremo le strade “divertenti” per la SS 131, da percorrere velocemente ed in comodità.
L’arrivo a Monti è previsto per le 12.30
Sistemazione nell’albergo “Su Pinu”.

dscn0345_2 
Nell’albergo ci attende una navetta, solo per noi, che ci porterà a visitare due delle numerose aziende produttrici di vino tipiche di questa zona della Sardegna.
In tutte e due le tenute saremo assistiti nella degustazione da un esperto di vino ed enogastronomia, direttamente dall’enoteca “Pievati” di Olbia.

Pievati
Nella prima tappa enologica, verrà proposto uno spuntino leggero, giusto per non soccombere durante la degustazione dei 5 vini previsti,  poi visita alle cantine e passeggiata in vigna.
Piccola nota di colore locale intorno alla parola “spuntino”… lo “spuntino” in Sardegna può arrivare a durare fino a tre giorni, fate voi!…
Nella seconda tappa enologica, uguale situazione, a parte lo “spuntino” che si tradurrà in cena.

14_43_20080107170406
Rientro, rigorosamente con la navetta, in hotel.
Non abbiamo conferma della sistemazione delle moto in questa tappa. Al momento siamo stati rassicurati che saranno comunque in sicurezza.
I kilometri di questa terza giornata sono circa 230, senza contare quelli che faremo con la navetta, ma la SS131 è abbastanza scorrevole, nonostante i lavori in corso in più punti.

dscf0071_2 

02/06 – Partenze sparse
Giornata libera per le partenze.
Ci siamo informati e dal primo di giugno anche i traghetti veloci da e per la Sardegna saranno
attivi, quindi sarà possibile un imbarco anche nel primissimo pomeriggio con arrivo intorno alle 18:00 al porto di Civitavecchia, solo per fare l’esempio della tratta Olbia Civitavecchia.
Questo consentirebbe un rientro agevole nella giornata del due per chi dovesse lavorare “regolarmente” il tre di giugno.

Per tutto quello che può interessare, se siete interessati, scrivete pure a:

miciapallina@lagatteria.it

cioè alla miciapallina di sempre…..

Le prenotazioni devono essere fatte entro e non oltre la prima settimana di maggio, dato il flusso turistico del periodo interessato.
Per i ritardatari si cercherà di fare il possibile.
Naturalmente i percorsi “esatti”, le cartine e tutti gli indirizzi relativi a questo eno-gastro-archeo moto-giro, saranno consegnati al momento della prenotazione

nasinasi “alticci”

7 miagolio:

Paola ha detto...

Bellissimo programma!buon tutto!!!!
Un bacione

sononera ha detto...

Magari potessi venire con voi, grandi gatti ;-(
attendo con ansia il contatto del nutrizionista, micia non mi abbandonare...

Gallinavecchia ha detto...

Che bel programma! Quanto mi farebbe bene scappare da tutto e tutti e venire con voi... che dici, avanza un posticino nel vostro bauletto? ;)

JAJO ha detto...

MONDO CANE: mi dovrò accontentare del vostro resoconto :-(((
Ma sarò felice lo stesso perchè potrò rivedere con i vostri occhi la "mia" Sardegna :-D
Fantastico giro e organizzazione perfetta ! Complimenti :-D

P.s.: confermo che per i sardi uno "spuntino" equivale ad un pranzo di nozze napoletano ! :-)))

Geillis ha detto...

Deve essere un giro bellissimo, tra natura, paesaggi incantevoli e prelibatezze gastronomiche...beati

Viviana B. ha detto...

Lo so che lo sai, ma io AMO la Sardegna! Tutta! Queste immagini mi han fatto venire una voglia di far le valige e partire che non ti dico...
Che dire? Posso solo augurarvi buon viaggio, buona avventura, buone mangiate, buon tutto, insomma!
Struscio il naso.

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Micia finalmente riesco a leggerti!
che magnifico tour! peccato che non non si abbiano due ruote, anzi tre, visto che ora avremmo bisogno di un sidecar per seguirvi!!!
avete organizzato proprio una bella cosa!
bacinasi

 
/// Accettazione Cookie -> /// – Stile del Banner –> ///– Script dei cookie –> ///– Gestione barra dei cookie –> /// Accettazione Cookie – Fine –>